Romangia ... Il Vino

Stampa

MINISTERO DELLE RISORSE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI


DECRETO 12 ottobre 1995

  Riconoscimento delle indicazioni  geografiche  tipiche  "Barbagia",

"Colli  del  Limbara", "Marmilla", "Nurra", "Ogliastra", "Parteolla",

"Planargia", "Provincia di Nuoro", "Romangia", "Sibiola",  "Tharros",

"Trexenta",  "Valle  del  Tirso",  "Valli  di Porto Pino", "Isola dei

Nuraghi" per i vini prodotti nel territorio della regione Sardegna ed

approvazione dei relativi disciplinari di produzione.

                            IL DIRIGENTE

CAPO DELLA SEGRETERIA DEL COMITATO NAZIONALE PER LA TUTELA E LA

   VALORIZZAZIONE  DELLE DENOMINAZIONI DI ORIGINE E DELLE INDICAZIONI

   GEOGRAFICHE TIPICHE DEI VINI E RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

  Visto il decreto del Presidente della Repubblica 12 luglio 1963, n.

930, contenente le norme per la tutela delle denominazioni di origine

dei vini;

  Vista la legge 10 febbraio 1992, n. 164, recante  nuova  disciplina

delle denominazioni di origine dei vini;

  Visto il decreto del Presidente della Repubblica 20 aprile 1994, n.

348,  con il quale e' stato emanato il regolamento recante disciplina

del procedimento di riconoscimento di denominazione  di  origine  dei

vini;

  Visto il decreto ministeriale 21 dicembre 1977 contenente norme per

la  designazione  e  presentazione dei vini da tavola con indicazione

geografica;

  Visto il  decreto  ministeriale  5  agosto  1982  contenente  norme

concernenti  l'uso  di riferimenti aggiuntivi per la designazione dei

vini da tavola con indicazione geografica;

  Visto il decreto ministeriale  9  dicembre  1983  contenente  norme

integrative relative ai vini da tavola con indicazione geografica;

  Visti i decreti ministeriali con i quali sono state riconosciute le

indicazioni  geografiche  di  alcuni  vini  da  tavola  prodotti  nel

territorio della regione Sardegna;

  Visto il decreto ministeriale 21 ottobre 1994 contenente norme  per

la  utilizzazione  transitoria  di indicazioni geografiche e relativi

riferimenti  aggiuntivi  per  i  vini  da  tavola  provenienti  dalla

vendemmia 1994;

  Viste le domande presentate dagli interessati intese ad ottenere il

riconoscimento  delle  indicazioni  geografiche  tipiche  "Barbagia",

"Colli del Limbara", "Marmilla", "Nurra",  "Ogliastra",  "Parteolla",

"Planargia",  "Provincia di Nuoro", "Romangia", "Sibiola", "Tharros",

"Trexenta", "Valle del Tirso", "Valli  di  Porto  Pino",  "Isola  dei

Nuraghi"  per  i  vini  ed  i mosti prodotti nelle rispettive zone di

produzione  della  regione  Sardegna  delimitate  nei  corrispondenti

disciplinari di produzione annessi al presente decreto;

  Visto  il parere espresso dal Comitato nazionale per la tutela e la

valorizzazione delle denominazioni di  origine  e  delle  indicazioni

geografiche  tipiche dei vini inerente le richieste di riconoscimento

delle indicazioni geografiche  tipiche  dei  vini,  pubblicato  nella

Gazzetta Ufficiale n. 189 del 14 agosto 1995;

  Visti  i pareri espressi dal Comitato predetto sulle citate domande

di  riconoscimento  delle  indicazioni  geografiche   tipiche   sopra

indicate  riguardanti  i  vini  prodotti nel territorio della regione

Sardegna  e  le  proposte,  dallo  stesso  Comitato  formulate,   dei

corrispondenti  disciplinari di produzione, pubblicati nella Gazzetta

Ufficiale n. 233 del 5 ottobre 1995;

Radio Nova Sorso - FM 93.5

Via Donizetti, 23 - Sorso (SS) Tel. 079351500
Sunday the 29th. Joomla Templates Free. Copyright romangia.it (c) - info@romangia.it
Copyright 2012

©